Lettori fissi

giovedì 25 marzo 2010

stasera sciambole!!!!

biscottina posta e mi tira fuori dalla tana della depressione!!!!!!!!!!!
grazie biscottina, ti voglio bene.
mi hai fatto venire voglia di fare 4 foto dei miei lavoretti in corso o wippetti.

l'albero della vita, l'ho iniziato con patty, che non credo sarà molto contenta a vedere il risultato ad oggi.
lei mi ha insegnato l'appliquè con la freezer paper e ci ha messo anima e core.
io ci ho provato per una settimana e vi assicuro che a fare tutti quei ricciolini non sono capace.
sono passata alla vliesofix con punto festone, non si sente, faccio i buchi in mezzo alla carta prima di stirare i pezzi sul tessuto.

la cosa veramente bella di questo lavoro è che il fondo è tagliato a mano libera, solo rotella.

la cosa preoccupante è invece la mia tata, che è la mia famiglia, e continua a dirmi che non le piace, non le piacciono i colori, non le piace il rosa, non le piace e basta.
io comunque voglio bene a questo lavoro e non vedo l'ora di poterlo trapuntare. ci vuole tempo, le applicazioni sono tantissime. questo è solo il centro, mancano 4 fasce laterali, saranno marrone chiaro e direi con applicazioni + scure? rosa su marrone? non so.....

prendo coraggio e ve lo faccio vedere



ditemi quello che volete, ma ditemi qualcosa per favore, tanto lo finisco anche se non vi piace.

pacco magico oggi dagli usa:



eccolo, è arrivato subito



avete visto le stelline? ci vado matta.

E poi... la mia collezione di marroni e rosa sta diventando la + bella del mondo, so già cosa voglio farne






e questi tre tessuti giappu che ho preso da point de marque???????
a proposito di p.d.m., hanno iniziato un corso di patch, per le milanesi è uno scoop, a milano non c'era + nulla,  capitale europea della cippa.

faremo una coperta con i lighthouse, i fari.
ho passato una vita sulla barca a vela di mio nonno, si navigava di notte solo con la bussola, mare aperto, non si vedeva una costa, c'era un libro "il portolano del mediterraneo", la bibbia.
a cosa servono i fari?
a segnalare un porto.
ogni faro ha un intervallo di secondi esatti per la luce che si accende e fa il giro completo.
stai navigando in mare aperto solo con la bussola, ti avvicini alla costa ed il faro ti dice dove sei.
luce, 3 secondi... luce, 5 secondi.... luce, 3 secondi.... luce, 5 secondi... luce.
e solo quel faro di quel paese ha questo intervallo, conti i secondi e sai dove sei.
è importantissimo, soprattutto quando navighi con il mare grosso, hai solo la bussola, le luci di crocetta per farti vedere se incroci qualche altra barca.
è affascinante navigare di notte. con i turni, la cerata perchè le onde ti infracicano, i caffè, un paninaccio fatto alla cazzo di cane e, per gli adulti, una birra.
e l'attracco al porto in piena notte, c'è sempre un tizio che arriva e ti indica dove "parcheggiare", il mezzo marinaio, acchiappi il corpo morto, pieno di alghe che sanno di mare, un pò di acciughe marce. poveretto, è sempre fermo in porto, non sa di lavanda.
beh, non sona brava a riportarvi i miei ricordi dai 10 ai 16 anni.
pochi anni fa, ero con silvio ed amici di mia mamma, avevamo cenato a sestri levante ed eravamo tutti sbevazzati. dovevamo tornare solo al porto di rapallo.
naviga, naviga, naviga, io ero in torretta con il capitano e rapallo non arrivava mai.
siamo arrivati a genova.
non posso descrivervi l'emozione di entrare in un porto commerciale.
il faro è enorme, le prue delle navi fanno paura, sono altissime. incutono paura e fascino. sono dei giganti, pareva di essere pinocchio che entrava nella balena.
e sono navi non barchette da dodici metri.
ma il faro di genova non me lo scorderò mai più, uno spettacolo.

vi ho rotto abbastanza.... il mio legame così forte con il mare si riduce a questo


primo faro che abbiamo iniziato martedi sera, mancano dei gabbiani piccoli piccoli sullo sfondo.
come sempre, i miei lavori di patch sono dei pasticci.
patch e pasticci, non suona male,  mi sembra onomatopeico.
eppure ho tagliato tutto precisissimo, controllato e ricontrollato, cucito piano piano, non credo che la maestra sarà contenta di me.
pazienza?
no!!!!!!!!!!!!
mi deprimo.


ho fatto anche qualche stellina cercando di copiare il metodo cut loose,








a me non sembrano tanto loose.
guardo spesso i libri di gwen marston con invidia.
liberated quilter, collaborative quiltmaking, liberated string........ li ho trovati strausati su amazon. sono solo foto, non c'è una spiegazione. niente.
beata lei che è liberated, ma non abbastanza da spiegare come si fa ad essere veramente liberi nel taglio.

franci

37 commenti:

  1. l'albero della vita è assolutamente bellissimo, continualo per piacere :)
    complimenti per gli acquisti, davvero belle le stelline e i colori.
    una carezzina a quel micione curioso

    RispondiElimina
  2. io trovo tutto strepitoso soprattutto l'albero è delicato e moooooooolto fine da finire assolutamente, certo sei in piena attività continua a divertiti è tutto bellissimo ;-)

    RispondiElimina
  3. grazie bimbe ;))

    vado subito a dirlo alla tata.:)))

    RispondiElimina
  4. cara Franci al di là della bellezza o della perfezione o no(non sono all'altezza di giudicare) delle tue creazioni che a me sembrano bellissime in ogni caso, vglio dirti che leggerti è davvero un piacere, grazie per avermi regalato quel bellissimo ricordo della tua infanzia con la spiegazione dei fari e tutto il resto, sai cosa mi hai ricordato? "Il vecchio e il mare" di Hemingway. Come mi piacerebbe abitare vicino a voi tutte per potere imparare qualcosina dalla vostra bravura!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. E' sempre un piacere leggere dei tuoi ricordi, poi in questo racconto le tue parole riescono ad evocare immagini e profumi del tutto particolari!

    L'albero della vita è bellissimo, come anche i tessuti ed i colori che hai usato. Il marrone per le fascie starà benissimo e staccherà dando risalto alla parte centrale. Va assolutamente finito....e finito sarà meraviglioso...dillo alla tata!!!!!!!!!!!!

    ihihih Maria Teresa ha ragione sui pasticci!!!!

    RispondiElimina
  7. Cara Francesca, l'albero della vita è bellissimo: Non lo lasciare per nessuna ragione al mondo, per una volta la tua tata sta sbagliando... tutti sbagliano qualche volta. Mica c'avrai l'unica persona-tata infallibile a questo mondo? Con tutto il rispetto per la tata, poveretta, che entra inconsapevole in una diatriba di tagli, colori, stoffe, sogni ecc.
    Per il resto che dire? Sono rimasta senza parole vedendo il faro... i fari mi hanno sempre affascinato, sono un po' le mie figure totem... lì si vive in solitudine, si guarda il mondo dall'alto, si respira il vento e la tempesta. Per tacere del simbolo fallico, non mi voglio addentrare in questi meandri...

    RispondiElimina
  8. Dì alla Tata di girare al largo da quel magnifico albero della vita : le voglio bene se non altro perchè ti stà vicino ( sai che ci vorrei essere io...) e per la santa passienza che ha con te ( e tu con lei...) ma questa volta ha toppato alla grande!!!!Dille di fare la brava se no vengo lì a farla disperare anch'io!!!!!!!!
    le stelle sono ok, non riesco a capire dove pensi di sbagliare, così come per il faro....
    per i ricordi poi...............questo fà sognare...
    grazie del giro in barca con te.....
    Antonella

    RispondiElimina
  9. entrare nel porto di Genova di notte è assolutamente meraviglioso, e anche partirne anche solo a bordo di un traghetto per la Corsica. E vedere la Lanterna dalle alture di Ge mi mette la voglia di partire. Ma di tornare sempre qui.
    Io non amo l'appliquè, perchè non sono brava a farlo, punti troppo imprecisi. Quindi mi limito a guardare i lavori degli altri. Per me sempre perfetti. Anche il tuo naturalmente.
    Bacini Caty2

    RispondiElimina
  10. stamattina ho raccontato subito alla tata che non siete d'accordo :)
    non ho nessuna intenzione di non finirlo, non se ne parla.
    e per il resto... non avrei mai pensato di dare emozioni con il mio racconto, è un complimento pazzesco, non sono mai stata brava a scrivere.
    quindi vi abbraccio, tutte, e vi stringo forte forte.
    grazie!
    franci

    RispondiElimina
  11. ma la Tata .......che ha detto?...che siam tutte balenghe? ( hihihihi )

    RispondiElimina
  12. Ciao, l'albero della vita è bello, per gusto mio personalissimo ci metterei dei toni scuri, quei marroni che si vedono in sfondo. Anche il faro e le stelle sono splendidi, ma cosa hai in mente?
    Ciao

    RispondiElimina
  13. Koki, sono pienamente daccordo con tutte le altre. L'albebro è davvero delicato: finisicilo alla svelta che vogliamo vedere tutto il resto.
    Il faro è bellissimo...preciso o no (ma dove non è preciso? l'unica cosa che ho visto, da perfetta ignorante nel campo, è il triangolino in cima al faro).
    Per le stoffine ti dico una sola cosa: sbavooooo

    Per quanto riguarda il ricordo di tempi passati...che dire?? Le emozioni che evoca il tuo racconto sono tante, dalla malinconia all'eccitazione sfrenata!

    Sei troppo forte Franci. Sono contenta di avervi trovate.

    Un bacio alla tua Tata

    RispondiElimina
  14. Il tuo albero della vita è molto bello... delicato! I colori che hai scelto sono davvero stupendi... e anche lo sfondo mi piace da matti!
    Io sono davvero indietro con i lavori... ho attaccato 4 rami e due fiori... non ce la farò a finirlo per lunedì ma non fa niente! Lunedì andrò ad ammirare i lavori delle altre e ad ascoltare i consigli per le rifiniture in lana! Credo di fare solo i pallini più piccoli e la scritta in lana... tu? Avete anche voi il corso lunedì?

    Per il Quilt along dei mici qual'è il piano? Ci sono dei termini? Lo facciamo tutte assieme o ognuna per conto suo?

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. e quindi il fondo non è composto da righe diritte.
    la freezer paper e la vliesofix sono due alternative per l'appliquè.
    quella che dici tu credo si chiamo fliselina, non sono sicura.
    il contorno non lo faccio marrone scuro, aumento di qualche gradazione, marrone chiaro e sulle applicazioni dai bordi userei solo il rosso scuro ed il marrone scuro.

    lo vorrei fare il fascio di luce, ci ho pensato, mi puoi aiutare tu?
    dovrebbe essere un'applicazione gialla + chiara diretta verso destra o verso sinistra?
    lo sai che non so disegnare: avrei problemi con le proporzioni. sai che faccio? provo a farlo e te lo faccio vedere prima di attaccarlo.

    RispondiElimina
  17. Milena, non mi sono dimenticata dei gatti.
    ho fatto il pezzo di cielo con le stelline.
    devo fare ancora il calendario di marzo.

    tu hai iniziato i mici?
    se siamo tutte indietro posticipiamo il primo post.
    aspettiamo la fine del mese e facciamo il punto della situazione, ok? :)

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. è un pannellino francesce che avevo iniziato per provare a tropuntare a mano, è molto
    franscese di gusto.

    per la luce del faro, immainerai già che non ho capito niente :) non mi potresti fare un disegno sopra la mia foto?
    quando hai tempo ovviamente.
    buongiorno biscottina!
    kissy kissy miao
    miao è per pupina :)

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. no biscottina, ti prego!!!!
    senza schizzo sulla foto non ci arriverò mai :(

    pissi è al sole sul tavolo di cucina, cosa fa l'armussina? :)

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. ma di cosa parli??????????????????????????????
    mi fai paura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sono stregonerie??????
    vengo a prendere pupa e la salvo da te!
    comunque: a me basterebbe questo schizzo via mail o qui, non sui muri di casa.
    grazie :)

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. va bene.
    pissi solo levissima naturale, si era stufato della rocchetta.
    per pupina?
    un giorno ti racconto il gioco di pissi e di come vuole bere l'acqua :)

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. a me il quilt piace tantissimo , è molt raffinato l'accostamento dei colori. trapuntala a macchina amano libera! te lo consiglio.valorizzerai meglio ilsoggetto che hai creato.

    RispondiElimina
  29. sono senza parole, non so ma credo che io non riuscirò mai a diventare brava come te, sono veramente tutti bellissimi!!!!!
    Un abbraccio
    Antonella

    RispondiElimina
  30. antonella!!!!!!!!!!!!
    io vorrei le piastrelle ad uncinetto che fai tu hahahahahahhahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    non sai cosa darei per avere un plaid fatto con quelle!
    che dici, adesso sono strapiena di impegni e lavori da fare. non ho nemmeno iniziato marzo :(
    non sarebbe carino, a settembre, organizzare uno scambio?
    grazie, sei uno sugar honey honey :)
    bacio bacio
    franci

    RispondiElimina
  31. non mi sono spiegata bene: lo scambio dovrebbe essere patch con piastrelle uncinetto.
    con lo scopo di fare uno scaldotto.
    questo è quanto :)

    RispondiElimina
  32. L'albero, il faro, le stelle, ... tutte belle, sinceramente qualsiasi lavoro che viene dal cuore mi piace, non m'importano i colori ne le forme, si sa che abbiamo tutti gusti diversi, le mie mani da sempre scelgono i colori abbastanza accesi ma non significa che non apprezzo una scelta diversa dalla mia, ... anzi, a volte mi fa un po "di invidia", ... vedo delle cose che mi piaciono tanto per forma e/colore ma poi quando ci provo non ci riesco perché non mi apartiene e per questo mi piace ancora di più perché esprime "l'anima" (e lo "stato d'animo) di chi l'ha fatto, ... e meno male che siamo tutte diverse no??? Zig.

    RispondiElimina
  33. ... mi è piaciuto tantissimo il tuo racconto del faro, ... il "faro" in se mi ha sempre affascinato ma non ne so molto e leggendo il tuo post adesso posso dire di saperne qualcosa in più! ... ancora Zig.

    RispondiElimina
  34. grazie Zig :)
    mi ricordo che sei all'estero ma non dove...
    in jugoslavia?
    un abbraccio di buona pasqua!

    RispondiElimina
  35. Ma no che non sono all'estero, almeno non credo che l'Abbruzzo è "estero", probabilmente ti ha confuso il fatto che sono Belga. Zig.

    RispondiElimina
  36. spero pian piano di leggere tutti i post che mi sono persa!!!!!! qua ci sono arrivata su indicazione della Anto.....aveva pienamente ragione.......valeva proprio la pena di leggere tutto e di ammirare le foto!!!! l'albero della vita è semplicemente meraviglioso!!!!!!! io al tuo posto darei qualche tocco di luce con la quiltatura (filo lurex???).... anche nel faro io farei il fascio di luce quiltando con del giallo luccicoso...... con ammirazione da Pina

    RispondiElimina
  37. grazie pina, sei un tesoro.
    un abbraccio
    franci

    RispondiElimina