Lettori fissi

domenica 28 marzo 2010

...finchè il deserto non si coprì di piante!



"il viale nel bosco" di Van Gogh è giunto qui.
Non ho usato una tecnica specifica per il patch, nè carte adesive, ma solo la carta da lucido.

E' fatto da pezzetti di stoffa applicati al fondo, non ho rivoltato i bordi, che sono fermati con una cucitura diritta per tenerli in posizione.
Li devo rifinire a punto festone, o qualcosa di simile, per non farli sfilacciare.
Poi, ho intenzione di intervenire con il ricamo a mano, per ottenere un lavoro "pittorico" cercando di simulare le pennellate di colore materico.

Cosa ne pensate?...mi interessa il parere di tutti, esperte e non.
e se avete domande o curiosità... sono qui.

Ciao

19 commenti:

  1. Lo trovo favoloso e originale e impreziosirlo a mano credo sia l'idea migliore non vedo l'ora di vederlo finito :-))

    RispondiElimina
  2. bellissimo ,sei propio brava non vedo l'ora di vederlo finito,buon lavoro!

    RispondiElimina
  3. è già bello così, chissà con i ricami.
    che brava che sei biscottina, troppo brava.
    cos'è il colore materico?

    RispondiElimina
  4. Davvero bello!
    L'unica cosa che mi permetto di dirti è che secondo me se non usi una carta biadesiva o non risvolti e poi fai il punto festone, il lavoro si sfilaccia! Meglio usare un punto zigzag fitto...

    RispondiElimina
  5. io uso un punto festone della mia macchina che fa una specie di T (tipo taglia e cuci) lo allungo e accorcio a senconda dei lavori... nel tuo lo farei piccolino con un filo tono su tono ke non si veda.. sarebbe peccato ..io darei risalto al tuo magnifico lavoro!!!!
    Sono curiosa di vederlo dopo i ricami!!!!
    sara' stupendo..
    buon lavoro vania

    RispondiElimina
  6. Ma scusa Vania: senza rivoltare i bordi e senza aver usato la biadesiva: come fa a non sfilarsi con un semplice punto festone? Se no ci sono anche tanti altri punti decorativi che si possono usare...

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze!
    risottina, le pennellate di colore materico le puoi vedere in certi dipinti dove l'artista ha applicato il colore in quantità, così da formare uno spessore (quindi c'è materia).

    a Milena e Vania... infatti, anche se non ho esperienze di lavori con questo procedimento, posso solo immaginare che anche col il punto festone rischia di sfilacciare un pò tra un punto e l'altro (certi tessuti che ho utilizzato sono tremendi).
    Starò attenta.
    Anche se devo dire che non mi preoccupa questo lavoro in particolare, visto che dopo aver realizzato un punto tra quelli disponibili nella macchina (farò delle prove), ho deciso di ricamare a mano anche i contorni delle figure: sempre per avvicinarmi ad un risultato simile al quadro.
    Grazie ancora, a tutte.
    Baci

    RispondiElimina
  8. la lingua pende e la bava cola.....basta?

    RispondiElimina
  9. Io metterei un bel vetro sopra e me lo appenderei in casa!!! :D

    RispondiElimina
  10. Io NO!!! naturalmente...
    il vetro annulla i particolari, toglierebbe anche la materia.
    sarebbe come chiudere una tela dipinta sotto vetro!!!

    RispondiElimina
  11. aaaaaaaaaasssssssssolutamente no sotto vetro!!!!!!! e sbavo ancora ....

    RispondiElimina
  12. come mi piace battibeccare così.......hihihihi

    RispondiElimina
  13. Loryan ma è stupendo...è già un capolavoro così, se poi ci aggiungerai il ricamo per dare la sensazione delle pennellate.....mi verrà altro che la bava!!!!
    Non posso che inchinarmi davanti alla tua bravura creativa....

    RispondiElimina
  14. Prima di tutto complimenti, ... è bellissimo, mi piace molto l'idea e il modo originale in cui l'hai messo in pratica! Io farei così: farei tante cuciture verticali sugli alberi in modo da simulare la corteccia (e in questo modo non si staccerà mai dalla base), non farei ne il punto festone ne quello zigzag ma lascerei i bordi cosi come sono, ... se poi con il tempo si sfila un po crea solo "un altro po di materia no"? ... ma questo è solo il modo in qui farei io, sono proprio curioso come verrà (una meraviglia, questo è già sicuro), trovo molto stimolante queste idee perché il bello è come ogniuno "escogita" un modo tutto suo per procedere! ... PS: vetro assolutamente no (sempre secondo il mio parere personale). Zig.

    RispondiElimina
  15. Ciao, Zig...
    ti ringrazio per i complimenti.
    Le cuciture verticali sugli alberi sono un'ottima idea, anche se non sò se su questo piccolo pannello verrebbero decenti, considerando la mia poca esperienza, ma certo da tenere presente per futuri lavori.
    Hai proprio ragione quando dici che i bordi un pò sfilacciati creerebbero un altro pò di materia, ed è per questo che non mi preoccupo più di tanto. Non sarà in questo pannello che approfitterò delle possibilità espressive dei fili sui bordi, tra l'altro ho già iniziato con il punto festone.

    Mi fa piacere trovarti d'accordo: un modo di procedere che lascia libertà d'espressione senza curarsi troppo del "così si fà", in modo da trovare, possibilmente, nuove soluzioni, penso che possa essere molto gratificante, sia per sè stessi che per chi guarda il lavoro di altri.

    grazie ancora!

    RispondiElimina