Lettori fissi

lunedì 30 gennaio 2012

DUE OCCHI COSI' INTENSI

non li ho mai visti.
sapete che se fissate gli occhi di un cane, di un micio, non so se funziona con tutti gli animali, loro sono i primi a mollare lo sguardo.
ne ho avuti così tanti di bubu, poi sono arrivati i tre miciotti.
bene, Armussina è quella che tiene il mio sguardo + a lungo di tutti, a volte faccio fatica a non sbattere le palpebre, comunque vinco io.





oggi ho finito la trapuntatura dei coniglietti, ho scelto il free motion perchè mi sembrava un quilt molto povero.
volevo fare i 4 bordi pieni di stelle in ordine sparso, ciao ciao, ne ho potute fare solo 3 e forse non mi basta la stoffa senapina per il binding. non mi va di inserire un terzo colore.
per stasera non ci penso.
e se anche volessi aggiungere un colore.... non so proprio quale, mi date un consiglio per favore?
un abbraccio
Franci









domenica 29 gennaio 2012

iTALIA BATTE GERMANIA

Fino adesso, la vittoria sulla Germania di cui noi italiani andavamo più orgogliosi era ilo famoso 4-3 ai campionati mondiali di calcio del 1970. Adesso li abbiamo battuti anche in giornalismo. Der Spiegel ha preso spunto dalla tragedia della Costa Concordia per cercare di umiliarci, traendo dall'imprudenza e codardia del comandante Schettino la conclusione che gli italiani sono una "non razza di codardi".




"CROCIERA VERSO LA CATASTROFE
PROTOCOLLO DI UN FALLIMENTO MORTALE"






 Il Giornale gli ha risposto che un popolo che aveva concepito l'Olocausto non poteva, proprio nel giorno della Memoria, lanciare accuse a nessuno "A noi Schettino, a voi Auschwitz" è stato il titolo che ha fatto il giro del mondo sulla rete. Una marea di lettori gli ha dato ragione. Chi ha detto che i tedeschi mostravano tutto il loro abissale cattivo gusto parlando di razza, chi ha ricordato che chi per due volte in un secolo aveva devastato l'Europa non aveva diritto di impartire lezioni a nessuno, chi si augurava che la lezione sarebbe servita per ridimensionare la nuova arroganza dei crucchi (fonte: "il Giornale").
Insomma, una figura di merda: risultato, Der Spiegel ha ritenuto più prudente ritirare la pagina incriminata da Facebook, per evitare altri insulti.
ITALIA - GERMANIA: QUATTRO A ZERO.

Franci

sabato 28 gennaio 2012

FOLK HEART DI ROSALIE QUINLAN

Ale,
ti ricordi le stoffe che avevano le tarme, quelle che tu hai salvato facendoti il Vaffen quilt?
e come potresti averle dimenticate Kak!
ma non ti ricordi il nome dell'autrice:

ROSALIE QUINLAN

le stoffine, anzi, la colle
zione intera, l'ho ordinata da casa della Vigni.




è arrivata il valore aggiunto :) si è messa anche lei a ventaglio.











ecco qui lo spettacolo: non aspetto che tu venga da me per usarle, non ti illudere.
farò un Vaffen matrimoniale.
che te ne pare?
rosica Rosicona.

bacio
Franci

mercoledì 25 gennaio 2012

QUI IL NATALE E' ANCORA BEN PRESENTE

quest'anno, come già sapete, mi è toccato passare il Natale con la Kakarona e la Vigni.
sono sopravvissuta, mi chiedo ancora come ce l'abbia fatta.
vi dico solo una cosa: l'acqua del bagno sfiorava i 25 gradi, un giorno non mi sono fatta la doccia.
quando uscivo dalla vasca mi aiutavo a riscaldarmi con il mio fido phon.
lavarsi la testa: prima ti fai la doccia, ti asciughi e ti vesti. poi a testa in giù nella vasca con la doccetta, non c'era altra soluzione per non prendersi una polmonite.

la Giordi: la vera capobanda della famiglia.
non ti lascia mettere un bicchiere in lavapiatti perchè lei sa che nessuno lo farebbe bene come lei, MA LE FIGLIE TI GUARDANO CON ARIA ACCUSATORIA: fai stancare la mamma. Che bella ospitalità!


La Kakarona: il peggio del peggio.
organizza lo scambio di regali il 24 sera perchè sa che, per me, il vero natale è la vigilia.
ho sconvolto le abitudini della famiglia che è abituata a farlo il 25 mattina.
la Kakarona cuoca: un attentato per qualsiasi dieta, come si può vedere.
ho mangiato perfino i bigoli freschi con la salsiccia.
ed una mappazza di patè di fegato della Giordi.
ovvio che anche la Giordi in cucina è un pericolo.

tutto sommato:
 L'ANNO PROSSIMO TORNO NON TORNO, FOSSI FESSA!!!!!!!


ora vi faccio  vedere il regalo fatto appositamente per la mia Janome:






mal fatto, mal ricamato, meglio niente.

la Vigni, la Kak hanno scelto per me anche un altro regalo, sicure di prendermi per i fondelli, di farsi un casino di risate, la solite kakaronate




una lampada stile anni 70 con le fibre ottiche luminose che cambiano continuamente colore.
le OCHE non sapevano che qualche anno fa' mi ero comperata un modello originale in un negozio di modernariato.


quasi dimenticavo di farvi vedere



la bellissima tavola natalizia, siamo a casa della Kak.
il centrotavola è di Pam Bono ed è stato cucito magistralmente dalla Vigni
avete visto che belli gli origami segna posto?



la classe non è acqua: la Kakarona ai fornelli.





appunto Vigni




 

mercoledì 18 gennaio 2012

I CONIGLIETTI PIU' BELLI DEL MONDO, SONO LE TRE E UN QUARTO

sono di Arlene Neely o Neeley, scusatemi,  non mi ricordo.
il suo link

http://rabbitshaven.com/

un must per i bambini e per gli adulti che, in fondo,  on crescono mai: io ci sono.

quasi un anno di stitchery, ma questo non l'ho mai detestato














e finalmente Principino corre a sdraiarcisi sopra, quanto tempo... dal vaffen quilt della Vigni, della Kakarona ed il mio.

Vigni?
ti ricordi quando avevi messo tutte le stelle per terra, posizionate che stavano da dio, pronte per la foto... non si poteva rimanere seri, soprattutto per la tua espressione tra l'incazzato, il sorpreso e l'indispettito, perfino Topolino rideva.

cerco di farla breve: lo schema si chiama "my spring garden", ci sono nove stitchery, io ne ho fatti sette.
ho provato a montare due ricami con cornicetta e quadrettini come da copione, non mi piacevano.

'chiappo questo stupendo tessuto a fiori di Renee Nanneman, una collezione vecchia: Blossom Lane.
una di quelle stoffine che mi fanno perdere la testa e via di metri e metri, prima o poi avranno uno scopo.
chiedetelo alle ragazze di Concordia Sagittaria, Sonia e Tania, 8 metri ed 80 di un panna giappu STUPENDA, non ha ancora un suo perchè, è stato sicuramente un grande acquisto.
un bellissimo negozio, stoffine fresche di stampa, pezzi da novanta introvabili, professioniste di cucito creativo, chi c'era il 28 dicembre? Sonia o Tania? mi pare... Sonia. ci ho preso?
una ragazza gentilissima, festosa ed accogliente, un vero negozio di patch, vi posso offrire qualcosa da bere? che non fa mai male, il treno parte fre due ore, time is on my side.
ed è solo così che si scoprono i tesori.
non trovo + la foto, eppure so di averla sul pc...


il braccio peloso non è mio e questa foto la conoscete, serve a chiedere scusa o a dimostrare tristezza.
qui è rappresentato il primo caso.

il 28 dicembre me lo ricordo perfettamente, tornavo a casa dopo un Natale in Famiglia, indimenticabile, aspetto qualche foto per raccontarvelo.

saliamo in macchina: Vigni Lauda, io al suo fianco con cinture e canotto di salvataggio. la Kakarona come un pascià si piazza dietro, chiamala scema.
"siamo le tre del.....", le tre de che?, dai, pensaci bene, non dire cagate. ed ecco che scatta il genio della Kak......... "le tre e un quarto". ma va letto e pronunciato nel modo giusto:
LE TRE E 1/4"
e quello 1/4" va interpretato nel modo giusto, un aiutino?
LE TRE E 1/4 DI POLLICE.

a proposito, Mastra Vigni, farei il bordo con delle stelle qui e la, non vorrei inserire una quarta stoffina, che dici se faccio il centro con il muslin del ricamo, le anatrelle con i fiori ed il resto con il senapino delle cornicette, no, fa cagare.  oppure... centro stelle senape, anatre panna e fondo a fiori.
comunque ci metto prima una cornicetta sottilissima di senapino che stacca.
aspetto un tuo consiglio, se arriva presto, domani mattina sono sul pezzo.

e vogliamo parlare anche di Armussina?
è troppo per stasera?

è arrivata qui il 26 settembre ed eravamo così:


lei mangia, mangia, mangia,  la pappa di Principino, la carta della stampante,... io, da agosto ho perso 19 kili, nonostante l'intervallo super godereccio dalle sisters in patch.

lei fa la pipì nella vasca da bagno.
io corro con il cif alla candeggina e la grattarella ed a furia di correre sono rientrata nella 44.

adesso lei è così:


me la magno di baci, una coccolina, affettuosa, intelligentissima, sempre pronta, ma non toccatele il pisolino pomeridiano.


io così:



da sinistra: Moses, la Kakarona, la Evelyn, la Vigni, io
ed in basso al centro la playmaker Giordi.
non ho le occhiaie da Buffy, è solo la Polaroid.
comunque siamo reduci da una tombola e da qualche mano di "bestia" con lo zio Rudy, punto e basta.

NATALE 2011

 su questo dovrò postare con molta calma. 


torniamo ad Armussina: ha un nuovo nick: "PLUFFY"  da PLUF, un rumore, quello che ha fatto un giorno cadendo nella vasca da bagno piena.
cosa avrei dato per essere li pronta con la nikon?
tantissimo, mi sarei trasformata in mignotta in un millesimo di secondo.
metà era a mollo nelle bolle, metà era completamente asciutta. zampine aggrappate al bordo della vasca, muso da pazza, gli occhioni triplicati ed il pelo da scossa.
non conosce il pericolo, ha preso fuoco intingendo il pelo in una candela, uno spavento, ma lei non ha sentito niente, meno male.


pochi giorni fa era sul mio tavolo del patch



naturalmente in bilico sulla riga, tra il tavolo ed il vuoto. ho preso subito la macchina fotografica, mi aspettavo molto da lei, era in gran forma quella mattina




avanza... ed ancora avanza, guarda gli occhi, 'na pazza







e lo scatto mancato, è stata + veloce di me.
però si capisce: la striscia grigia è lei che vola, la riga la segue, vedo anche i pollici.
ho sonno, sono le tre e un quarto.

Franci


























martedì 10 gennaio 2012

a christmas story

buongiorno :)

sul bloggino stitch a-long si parte con un nuovo progetto.
la mia preferita: Anni Downs, un quilt natalizio




è stupendo, uscito da anni ma sempre gustosetto.

se volete unirvi, potete andare su

e lasciare un commento al post.

o scrivermi una mail

patchonly at fastwebnet dot it


un abbraccio
franci







lunedì 9 gennaio 2012

buongiorno a tutte,

sono stata assente per così tanto tempo, un momento di stanca, a voi non capita mai?

è passato tutto, mi è tornata una voglia irrefrenabile di patch, sono troppo contenta.

in questi giorni mi sono portata avanti con Leanne's House, ero molto indietro.

questo è il terzo blocco:



questo lavoro è veramente piacevole e divertente, ho un cesto con le sue stoffine, ad ogni blocco nuovo  aggiungo, aggiungo, aggiungo.

presto posterò il quarto blocco, sono a buon punto.

e presto una sorpresa per tutte :)

stay tuned
un abbraccio grande
Franci