Lettori fissi

mercoledì 16 giugno 2010

6 GIUGNO 1944: IL D-DAY - 16 GIUGNO 2010 LO SBARCO DEL NEMICO


lo sapete quanto ci tenga alla mia casa, quanto la ami... e come mi piaccia l'ordine.

bene, da stamattina la situazione è la seguente:






tutta la parte notte viene spostata in soggiorno, tutto coperto da plasticaccia, mezzari e lenzuola.
quella strana cosa sulla destra con la stoffa rossa fantasia è lo stand con i miei vestiti.
oggi smontano il bagno e domani iniziano a spaccare le piastrelle.




la mia libreria con le stoffine, tutta sigillata con lo scotch di carta.
e sopra libri e dvd nei sacchetti della spazzatura.




la tatina se la ride e lessa le verdure.




due piatti di dresdna



e devono ancora coprire tutta la moquette, nella parte notte verrà sostituita da un parquet bianco decappato.






un paio di guanti per il free motion freschi freschi dagli USA, belli vero?





riconoscete qualcosa? :)))

questa domanda è per le lettrici assidue del bloggettino!





ma se la zona patchwork è salva, chi se ne importa del resto?




e per coprire i cesti con le stoffine nella libreria: delle tende vecchie.

a sx si intravede il tavolo con il pc, cosa voglio di +?
questa è la zona circondata dal filo spinato, qui non si entra :)

a presto.
franci



9 commenti:

  1. non ti invidio per niente....
    a quanto pare c'è un pezzetto proveniente da Palermo nella tua casa (^_^)

    RispondiElimina
  2. brava Lina!!!!!
    devo ancora portarlo dal corniciaio, ho avuto il permesso da lory :)

    RispondiElimina
  3. dai l'ho riconosciuto subito anche io, troppo bello ma venerdì c'era?? possibile che tu e le tuestoffine mi avete distratto tanto da non vederlo??? :-)))

    RispondiElimina
  4. riconosciuto anch'io il pezzetto di sicilia...
    Sabri.....koki da tornado qual'è, ti ha distratto di sicuro......
    Koki...il bello dell'ambaradan non è ora... nemmeno durante i lavori.....
    sarà il dopo....... chissà se la Tata riderà ancora..........
    La tua Tata è un mito......hahahhahahahahhahahah

    RispondiElimina
  5. magari avessi io la flemma della tua tata..... mitica tata della franci che, con la casa tutta per aria (rhaaaaaaa, ruggito di disperazione), trova il modo di lessar verdure sorridendo!!!

    RispondiElimina
  6. riconosco anch'io il belissimo acquarello di Lory che aveva postato qualche tempo fa!

    Kokina... come non ti invidio in questa situazione!!!!! Meno male che anche la tua Tata la prende sul ridere...ora...poi non si sa!!!!!!

    RispondiElimina
  7. quando sarà tutto finito riderà per la disperazione.
    mamma mia quanto avrà da fare!!!!

    RispondiElimina
  8. ma no!!!!
    la tata con me ride sempre :)
    non bisogna drammatizzare per queste sciocchezze, io sono felice al pensiero del bagno e della stanza da letto nuova.
    e cosa facciamo? la spesa, le cose quotidiane :)

    la tatina vive a milano con marito e tre figli maschi, lavorano tutti, ha un carattere d'oro ed è una gran lavoratrice.
    ha lavorato per anni come badante di una signora anziana e dormiva fuori casa.
    adesso fa 4 ore da me tutte le mattine ed è molto contenta, è sempre sorridente.
    è cara come il fuoco: il lusso + bello che abbia mai avuto.

    l'altro giorno, svuotavamo librerie, eravamo nel casino totale ed io, ridendo "tatina che casino... cazzo"
    e lei "cazzarola!".
    "dove l'ha imparato?"
    "l'ho sentito dire, quando qualcuno dice cazzo, io rispondo cazzarola".

    RispondiElimina
  9. il quadro di lory è uno spettacolo, lo appenderò nel bagno insieme a due o tre cose alle queli tengo molto.
    io ho sempre appeso quadri e stampe in bagno, per me è un salotto.

    ma il pensiero che l'abbia fatto la mia sorellina e che me l'abbia regalato!!!
    quando è arrivato ero emozionata e sono così felice di averlo.
    ve lo farò vedere incorniciato.

    RispondiElimina