Lettori fissi

domenica 23 maggio 2010

GRAND PRIX DE FRANCE - VALENTINO.............

è in pole position, ma questo non è importante. di solito vince quando è in seconda o terza fila, li prende tutti.

c'è invece una cosa che mi disturba parecchio: la yamaha era una moto assolutamente non competitiva, non valeva una cicca.
arriva vale, la modifica.... non basta l'ingegnere capo meccanico, è fondamentale il pilota.
il doc vince qualche campionato del mondo con la yamaha, il merito è solo suo, lui parla sempre al plurale "abbiamo lavorato bene", "abbiamo avuto qualche problema".... ma chi veramente setta la moto per vincere è il pilota. tutto il team lavora per lui, in base al lavoro fondamentale del pilota.

dall'anno scorso c'e in squadra con lui lorenzo.
è una scorrettezza verso valentino che non posso sopportare.

avete mai visto schuemacher correre con un compagno di squadra che gli desse dei problemi, che cercasse di ostacolarlo in tutti i modi e che non lo proteggesse durante la corsa?

questo ragazzetto spagnolo, ancora ha da dimostrare parecchio, è bravo... bravino, ma ricordiamoci che si trova la pappa pronta: una moto stracompetitiva e non grazie a lui.
il compagno di squadra di valentino non può e non deve essere un suo concorrente.
la yamaha deve tutto a vale.
non posso sopportare lorenzo che continua a cercare di sorpassarlo, non esiste.
ma siamo impazziti?
ogni squadra ha un PRIMO pilota ed una brava spalla. Colin Edwards era perfetto.

se fossi vale, soldi a parte, me ne sarei già andata.
corrono voci che l'anno prossimo passi alla ducati.

non dimentichiamoci di vale, che ha vinto 9 campionati del mondo, che è magico per come corre e per il suo carattere.

domani corrono in francia e partono alle due, il mio battito cardiaco comincerà ad aumentare mezz'ora prima.

Nessun commento:

Posta un commento