Lettori fissi

domenica 22 agosto 2010

UNO STUDIO INTERESSANTE SUI LIBRI DI TESTO DI ANATOMIA ADOTTATI NELL'UNIVERSITA' MAGNA GRECIA DI CATANZARO PARAGONATI A QUELLI OBBLIGATORI NEL PIANO DI STUDI DI BOLOGNA, DI PAVIA.

ha ragione Bel Pietro: chiudete tutti gli ospedali in calabria, comperate elicotteri.

i medici vadano a spalare meliga, dico io.


gli ospedali calabresi contano il maggior numero di morti.... e sempre per patologie semplici.
come mai?

ho già scoperto delle pecche nei piani di studi calabresi rispetto ai bolognesi ed ai pavesi.

un minor numero di testi nell'esame di anatomia.
e questo è mostruoso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

mi piace fare la giornalista rompicoglioni.
entro nelle facoltà e confronto i libri di testi obbligatori per esame.

anche a palermo, si studiano meno testi, sempre per anatomia.

come mai uno studente di palermo arriva a milano, a bologna, a pavia e non gli tengono buoni gli esami + importanti? o meglio, quasi nessuno?

per dispetto?

ed intanto la gente muore................................

ma sarebbe interessante fare un confronto sui  testi di patologia......

time is on my side...............

DAL GIORNALE DI IERI - DI PAOLO GRANZOTTO

"un altro caso di malasanità in calabria. una donna è morta per complicazioni di un parto: avrebbe dovuto essere ricoverata in rianimazione, ma il reparto non aveva + posti. Una morte assurda in una regione dove morire in ospedale è troppo facile.
una tragica fatalità, si dirà, ma resta il fatto che fra gravi e meno gravi, di simili fatalità se ne sono registrate in calabria a dozzine solo negli ultimi mesi....."

18 commenti:

  1. cita le fonti quando scrivi!!!!

    RispondiElimina
  2. forza, che aspetti?...non dovresti averli sul tuo tavolo?... non credo che ti sei inventata tutto quello che hai detto...
    ah no, forse la tua fonte è "il giornale" o giù di lì!... è inconcepibile, il tuo modo di riportare le informazioni.
    che sei una berlusconiana convinta è risaputo, e anche una leghista del cavolo.
    e io, logicamente secondo il ragionamento ovvio dei fascisti di merda sono una comunista, giusto?
    vabbè, se io da estranea passassi da qui per caso, mi farei quattro risate, e poi sì: se avessi tempo da perdere e voglia di "divertirmi" mi leggerei tutto il tuo blog!
    aaaaahhahahhahah....
    è un blog di chiacchere inutili con un pò di patchwork, INUTILE!
    d'altronde è risaputo: chi patchWORKA straparla!

    la tua italietta governata da quei porci, delinquenti e mafiosi è questa!!

    RispondiElimina
  3. la fonte sono io, so questa cosa da tempo, sono andata sui siti delle tre università per una conferma.
    il Chiarugi a Catanzaro non viene usato.
    sulle altre materie non sono informata e quindi non parlo.

    e ti cito un'altra fonte: Maria Teresa avrebbe voluto passare alla facoltà di Milano, ma non le riconoscevano troppi esami.

    patchwork: mi pare che sia proprio tu a postare poco/niente di lavori tuoi, + niente che poco.

    io sono una leghista del cavolo: tu sei un'isterica incazzosa.

    l'italietta che vorrei non è quella dove una donna incinta lamenta al suo ginecologo dolori pazzeschi da tempo e questo la rimanda a casa + volte dicendo che va tutto bene. il resto è storia, una brutta storia.

    RispondiElimina
  4. Non mi piace quando si generalizza.
    E' troppo facile esprimere opinioni lanciando accuse con la foga di chi ha, se è il caso, un episodio da raccontare che autorizza a fare di tutta l'erba un fascio.
    Basta poi trovare un capro espiatorio senza darsi la pena di capire, nonostante si sa già di essere impossibilitati a verificare e a conoscere tutti gli elementi per poter giudicare in merito. O comunque non si fa nessuno sforzo: donna morta=medico colpevole.
    E le inchieste perchè le aprono allora, visto che la verità e i colpevoli sono così evidenti?
    Ricordati che spesso il problema è a monte.
    Mi riferisco alle leggi calpestate dallo stesso capo del governo e dai ministri, mi riferisco al fatto di non mettere i medici in grado di lavorare in strutture funzionanti con tutte le conseguenze che ne possono derivare.
    Mi riferisco, anche, a quelle piccole cose che fanno la differenza.

    patchwork: non sono una quilter, non è questa la mia passione e tu lo sai da sempre.
    sono qui perchè ho seguito te....

    e perchè no, visto che siamo due grandi incazzose con idee spesso divergenti, che quando hanno finito di dire ciò che pensano credono che questo non precluda il loro rapporto e la loro amicizia?

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. ed io lo riscrivo.

    adesso mi dici i numeri esatti delle leggi che sono state emanate dal governo attuale e che hanno portato allo sfascio la sanità nel sud.

    e poi mi giuri sui tuoi figli che prima del 2008 il servizio sanitario del meridione funzionava da dio.

    l'hai fatta fuori dal vaso.

    questo blog l'ho voluto fortemente io, l'ho fondato io, non ti permettere mai più di scrivere che è inutile e che il mio patchwork è inutile.

    e non ti permettere mai + di rimuovere un mio commento.

    RispondiElimina
  7. VAFFANCULO!!! CON TUTTO IL CUORE.

    RispondiElimina
  8. Se posso permettermi e sarà l'unica volta a rovinarci son stati,quelli prima,quelli di adesso e quelli che prima o poi spero insieme vadano loro ...AFFANC... e non con il cuore :-D non posso discutere di politica non sono preparata ma una cosa la so che ognuno fa i suoi comodi della gente non gliene frega a nessuno ... e ci dovrebbero rappresentare ahahahahahahah nessuno di loro è in grado .... a voi però vi amo :-D ih ih ih

    RispondiElimina
  9. Rileggerò tutto con calma, ma adesso devo puntualizzare solo una cosa, anzi, vorrei che mi fosse puntualizzata...
    Kokina pensi che io non abbia fatto il trasferimento a Milano per la quantità di libri (che corrispondono secondo la tua tesi, se ho ben capito, alla preparazione) studiati?

    Parli di medicina, non capisco cosa c'entra la mia storia, mi sembra che tu stia facendo un errore grossolano generalizzando e semplificando la questione in questo modo.

    Ti ricordo che esistono anche nel profondo sud dei centri d'eccellenza per quanto riguarda la medicina, non facciamo l'errore di confondere la gestione del servizio sanitario nazionale con la preparazione di un medico...

    Vorrei in futuro non essere più tirata in ballo in queste sciocche discussioni. Grazie.

    RispondiElimina
  10. Mi spiace vedere che la si prenda sul personale.
    Vero, nel sud ci sono alcune eccellenze in campo medico. Sono però delle eccezzioni, e dovrebbe essere il contraio.
    I casi di mala sanità dovrebbero essere delle eccezzioni.......
    Il fatto che il sud sia bello, è innegabile.
    Che la gente che ci vive è splendida anche...
    Ma non si può negare che sono tante ( e per la popolazione che ci vive ) troppe cose che non vanno.
    Ieri qui a 500 mt da casa mia c'è stato un incidente. a 2 km croce verde, a 11 ospedale... eppure è arrivato l'elisoccorso ( niente di grave...panico e colpi di frusta...)
    Mia suocera stava a 500 mt dall'ospedale a Reggio Calabria centro, impossibilitata a muoversi e doveva pagarsi l'ambulanza andata e ritorno un giorno si e uno no per farsi cambiare la pet ( valvola di alimentazione )..
    Mia madre si è rotta il femore, me l'han fatta venire a casa solo dopo che l'assistente sociale e la fisioterapista sono state a casa e controllato che le attrezzature suggerite in ospedale fossero lì...( l'alzawater nn ce n'erano di liberi subito e l'ospedale me l'ha fornito di sua iniziativa...)
    Un'amica per la madre in situazione ben peggiore della mia, ha dovuto spostare i monti per averee un sollevatore ( spetta di diritto...legge nazionale...)come le spetta di diritto che gli esami che servono vengano fatte al suo domicilio l'addove è possibile ( raggi, elettrocardiogramma............nn di certo la tac...)
    Andiamo avanti? Mi si spieghi, se quel che si viene a sapere in questi ultimi anni negli ospedali del sud sono delle eccezzioni, come mai tanta gente viene al centro nord- al nord e chi può all'estero per farsi curare?
    Ma non parlo di malattie rare, non di malattie genetiche...parlo di protesi al ginocchio, interventi alle anche.....
    Vero, nn sempre è colpa dei medici.... nn sempre...ma...dimenticate i casi di appendicite?, un braccio ingessato male....lo ricordate? un bimbo è morto per un braccio ingessato male.........non si stà parlando di alta chirurgia....
    Parliamo delle strutture fatiscenti?... di dirigenti incapaci? degli assessori incompetenti? dei presidenti di regione burleschi ( hei! chi li rielegge una seconda volta??? io? da qui?) e saliamo fin sù a sta benedetta Roma....
    Non si tratta di essere generici, di far di tutt'un'erba un fascio.....ma non si può negare l'evidenza dei fatti....
    Perchè se io nel giardino dietro casa faccio una catasta di legni mi arriva il vigile con una multa e la gente mi guarda storto, mentre giù si vendono le case popolari in affitto?
    Oppure si costruisce abusivamente dove non si può e tutti tacciono?...
    continuo...
    Certo, anche qui alcune cose nn vanno....ma alcune...
    Anche qui c'è malaffare.....chi lo nega?....
    Ma di quelle proporzioni....
    Mi sembra di sentire un'amica di Gela che non più tardi di un paio d'anni fà negava l'esistenza della Mafia, del pizzo......strano che poi si scopra che in realtà il pizzo lo pagava...eccome....e nn certo alla chiesa di San Francesco....
    Non difendo il governo di ora, ma nn si può dare la colpa all'ultimo arrivato per cose che è una vita che vanno avanti......
    Non parlo di destra o sinistra, ( mi son indifferenti) parlo degli uomini......perchè alla fine son uomini.....

    RispondiElimina
  11. scusate.. dimenticavo la firma mia
    Antonella

    RispondiElimina
  12. grazie del tuo intervento anto.
    molto interessante.

    maria teresa: tu mi hai detto che a milano non ti riconoscevano troppi esami.
    mi sai spiegare perchè per favore?

    RispondiElimina
  13. e che sia medicina, psicologia, lettere moderne od architettura: non cambia nulla.

    RispondiElimina
  14. sabrina: ti quoto completamente (^..^)

    RispondiElimina
  15. A suo tempo e in altra sede ho spiegato.

    Dopo aver scritto quel commento mi sono accorta di essere stata declassata da amministratore del blog a semplice autore...una bella sorpresa al mio rientro!

    Non è mia abitudine imporre la mia presenza.
    Col cuore ferito tolgo il disturbo.

    RispondiElimina
  16. Sù per cortesia, ragazze, non esageriamo....
    discutiamo, eccediamo nell'esprimerci....
    di certo c'è sangue caliente in circolazione...
    ma sù... dai... please!
    Chiaritevi ma nn precipitate le decisioni....

    RispondiElimina
  17. Donne mio papà che ancora oggi mi manca in un modo inspiegabile, e non l'ho mai detto fino ad ora, diceva sempre ... "se c'è l'amore" qui ce n'è tanto ma siamo tante teste e magari a volte si esagera ma ... "se c'è l'amore" e poi se vogliamo parlare di medicina il marcio è ovunque ... tipo quel d.......e di un certo dentista per cui francy sta ancora soffrendo ... MATTONE SOPRA e via come prima ... stasera so' smielata :-D

    RispondiElimina
  18. sabri, stasera sono stanca.
    ti dispiace se ne parliamo un altro giorno?
    sono veramente stanca di tirare per i capelli chi mi sta intorno.
    io ballo da sola.
    per un'amica do' il culo e l'anima.
    le parole hanno passato i limiti, i limiti dai quali non si torna indietro, irrecuperabili.

    nel 2006 ho avuto un sogno durato un attimo: nella mia vita vorrei fare solo quello che mi va di fare.
    dopo due anni di lotte inenarrabile ci sono arrivata.
    adesso voglio stare tranquilla.
    non avere ogni momento una persona che mi salta addosso per scherzare ed intanto te la ficca nel culo, che gioca alla polemica come i bambini.
    perchè sa di essere diversa, e di questo diverso se ne vanta e ne fa un'occasione di contradditorio appena può.
    che palle sabri.
    io vado per la mia strada che è questa.
    un abbraccio
    franci

    RispondiElimina