Lettori fissi

mercoledì 21 aprile 2010

l'associazione francese di patchwork

mi sono iscritta a settembre, quando sono stata a st. marie aux mines.
mandano 4 riviste all'anno con dei progetti extraordinaire.

se andate sul sito:

http://www.francepatchwork.com/

trovate un quilt mystere che non promette niente male ed è accessibile a tutti.
c'è anche un bel forum, basta iscriversi.

l'associazione quilt italia: entro nel sito, vado sotto "progetti" > "pagina in costruzione" :(
ho visto la rivista: no comment.
niente forum, niente di niente, la morte.

ecco uno dei motivi per cui l'ass. francese ha 14.000 iscritte e l'associazione italiana un migliaio e qualche sputo di +.

però, accidenti!!!!!!!!!!!!!!!!!! l'italien manda una newsletter con la lista degli eventi futuri..............
AMMAPPATE OHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!! CHE SFORZO!!!!!!!!!!!!!!!!!

13 commenti:

  1. hai ragione,è tutto un'altro pianeta!!!!
    parlo da ex associata Q.I.

    RispondiElimina
  2. Infatti, franci, il sito dell'associazione quilt italia mi era sembrato una bella schifezza... è un po' come il punto croce, del resto... tutto un altro pianeta. Ora vado a vedere quello francese...

    RispondiElimina
  3. Un sito completamente diverso, come dice Lina è proprio un'altro pianeta...anche il quilt mystère...n'est pas mal!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. ciao a tutte...pensate per caso di mettervi dietro a farlo quel quilt mystère... a me piacerebbe molto ma ho tanti lavori già iniziati che da sola pensoproprio che mollerei subito..però...mi piacerebbe molto ....

    RispondiElimina
  5. io sono tentata, naturalmente :)
    ma come faccio a stare dietro a tutto???????????????????

    però non mi sembra difficile.
    quanto viene grande?
    cathy per favore, tu che sai il francese, ci dai un'idea di massima se, seconte te, è impegnativo o no?

    pendiamo dalle tue labbra :)
    bacio

    RispondiElimina
  6. mah, se una piastrella va fatta di 20 cm,dovrebbe venire 120 x 120....poi non so se ci va fatto il bordo a parte....però,i blocchi potremmo farli della grandezza che vogliamo; per me la misura di 120 x120 sarebbe piccola per me,quindi io le farei almeno di 30 x 30...potrei farne un copritavolo,una tovaglia,non so...

    RispondiElimina
  7. allora è piccolo accidenti.
    il mio minimo è 150 x 150, uno scaldotto.

    in geometria sono scarsisssima :)
    come fai ad ingrandire i blocchi?

    RispondiElimina
  8. beh, fai una proporzione...se il primo blocco è in totale 20 cm e lo spicchio è di 5cm, cioè un quarto,dividi il totale che vuoi ottenere per 4...altrimenti,per farla più sbrigativa,ti stampi il disegno e te lo fai ingrandire della misura che vuoi...tanto va fatto su carta quindi devi fare tanti disegni quanti sono i blocchi che devi cucire

    RispondiElimina
  9. Kokina, confermo la misura finale di 120 x 120 cm. Se la tua misura è minimo di 150 cm, e non te la senti di ritoccare tutte le misure, considera che qui il quilt proposto non ha bordature finali. percui, ad esempio come il cat's night out che hai qui a fianco, se cominci ad aggiungere al blocco totale prima un paio di bordature da 2-2.5 o 3 cm + una finale da 18-20 cm e il binding, alla fine ti viene come misura superiore ai 150 cm!!!! e forse il risultato è anche più gradevole

    non so se sono riuscata a spiegarmi!!!!

    a parer mio, non sembra essere impegnativo, non presenta nessuna problematica particolare

    io aspetterei di vedere i prossimi blocchi, per avere un'idea di quello che sarà il disegno geometrico completo e poi inizierei in tutta calma!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. dimenticavo...addirittuta propone due versioni di disegno geometrico!!!!!!!!!!!! provo a scaricarli tutti e due e vedere che differenza hanno........

    RispondiElimina
  11. certo, si possono aggiungere cornici.
    io ho stampato un blocco ieri, se si vuole fare in pp bisogna ingrandirlo perchè viene di 10 cm.

    anch'io volevo aspettare a vedere com'è l'interno del quilt :)

    RispondiElimina
  12. sì ho stampato anch'io, viene proprio piccolo!

    che tonta....bastava che leggessi l'introduzione(non l'avevo notata!!!!) per capire la differenza ...il primo è più semplice, più liscio, ma lo trovo forse più elegante, mentre il secondo è più complesso, ma secondo il disegnino che mi sono fatta è più incasinato visivamente.
    la tipa dice di aver utilizzato 5 colori diversi...si ma visto com'è è fondamentale capire dove metterli!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. ;)))

    è proprio per i 5 colori che secondo me è meglio aspettare a vedere l'interno del quilt.

    RispondiElimina