Lettori fissi

venerdì 5 febbraio 2010

lina, ho visto che sei una motarda :)


e questo non mi trattiene.
lo sono stata anch'io.
harley davidson: la seconda ragazza in italia, allora ero ragazza.

è stato il periodo + divertente della mia vita.

ti metto qualche foto, ed aspetto le tue.



il mio primo raduno


il mercoledì delle ragazze


sono quella a dx >:))))

ne ho tante altre, mi preme tu legga la lettera di carlo.
lui ha importato per primo le harley in italia.
ed è morto in moto.
una persona impagabile.
ed a noi ragazze voleva particolarmente bene.


21 commenti:

  1. Non ci posso credere...centaura anche tu???????
    Bei tempi vero?!!!!!

    RispondiElimina
  2. anche tu cathy?

    un periodo indimenticabile :)

    RispondiElimina
  3. bellissima kokina!
    Una domanda: sul mio blog ho il link al vostro e mi dice che 11 ore fa c'era un post "per milena, non solo per te" ma non lo trovo... sono curiosa: che c'era scritto? Poi magari era per un'altra milena... :)

    RispondiElimina
  4. Ciao, milena... il post non esiste.

    "la curiosità uccise il gatto"

    ...ma noi amiamo i gatti! :)

    RispondiElimina
  5. il post non esiste più... ma c'era! dai... fate le brave!

    RispondiElimina
  6. Quanto siete belle in quelle foto :))) Ho letto la lettera di Carlo ed è strano "trovare" un uomo che non guardi una donna motociclista dall'alto in basso... Tu pensa che sono alcuni anni che vado a lavorare in moto e c'è ancora qualche maschio che quando mi incrocia mi guarda con aria di superiorità....

    RispondiElimina
  7. carlo è stato il genio che ha deciso di importare in italia le harley.
    ed era il padrone della numero uno, il concessionario ufficiale.
    ovviamente andava matto per il gruppo delle ragazze, che poi era aumentato. lui era molto fiero di noi, eravamo le sue cocche, ci viziava in tutti i modi.

    comunque hai ragione: agli uomini da fastidio che una donna vada in moto.
    se poi la tua moto è + bella dello loro, apriti cielo!!!!!!!!
    sei da castigare!!!!!!!!!!!!!!!
    che stupidelli che sono.... tsè!

    RispondiElimina
  8. Franci, stupenda e impareggiabile!!!

    sprizzi libertà e vita da ogni cosa che fai!

    io sono una motociclista mancata!
    mi rifarò in un'altra vita.

    che emozione vederti così!!!.... colgo lo spirito di quei momenti e mi manca qualcosa, come un sogno non realizzato!

    RispondiElimina
  9. ma come è noto i motori (tutti i motori) sono vissuti come estensione fallica, e non esiste che una donna possa avercelo più lungo !!!! un uomo potrebbe fare entrare in confusione i due neuroni che ha ( i neuroni sono due, garantito : uno regola il minimo e l'altro l'erezione)

    RispondiElimina
  10. sei stupenda Franci,spirito libero.
    Quando ho letto il titolo,pensavo cheti stessi riferendo a me e da quando ho preso ad usare il computer per comunicare non avevo mai detto a nessuno del mio amore per le moto e ho pensato che fossi una veggente.
    poi ho letto che parlavi con un'altra Lina (^_^)
    ho conosciuto mio marito grazie alla sua moto.quanti bei viaggi in Francia,Spagna e ovviamente Italia.
    che meraviglia.
    adoro queste foto e spero ne arrivino altre

    RispondiElimina
  11. grazie lina!
    ho altre foto, le posto. non stasera, ho un pò sonno :))))

    RispondiElimina
  12. Già Kokina pure io andavo in moto. La prima 125 a 17 anni, dopo una lotta estenuante con mia mamma per averla!!!!!!! Che poi è continuata nel tempo per tutte le altre moto ehehh....Quando sono rimasta incinta concorde con il marito (pure lui motociclista) le abbiamo vendute...sigh!! Troppo pericolose, considerando che io avevo già alle spalle due incidenti e mio marito uno (sempre per colpa delle macchine che pensano che tanto la moto si sposta con facilità.....)))))) Puoi avere tutte le protezioni che vuoi...ma quando tocchi l'asfalto o le tue gambe urtano contro un'auto son cavoli amari! Avevamo poi perso da poco tre nostri cari amici del motoclub a Milano.....

    Comunque ci siamo ripromessi che quando nostra figlia sarà più grande, ne ricompreremo una....poi però ci saranno le liti per chi la prende...no meglio due!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. io ho avuto il "ciao" fino a 30 anni, non sapevo guidare neanche la vespa.
    quando ho visto l'harley mi sono innamorata dei due cilindri.
    l'ho pagata senza esserci mai salita.
    quando sono andata a ritirarla ero eccitatissima ed un pò impaurita.
    entro in officina.... il cupo alberto, il capo meccanico, mi ha detto "la prima in giù, tutte le altre in su", non me lo dimenticherò mai :)
    cosa dovevo fare?
    una brutta figura?
    mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sono salita ed andata con grande nonchalance :)

    dopo pochi mesi ho fatto il battesimo con l'asfalto........ un volo, tutto da sola: ho preso male una curva.
    fai conto che si era rotto lo sterzo e si era bucato il serbatoio.
    a me è andata bene, pochi graffi e qualche livido, era piena estate ed ero mezza nuda, canotta e calzoncini, ho avuto veramente culo.

    ne abbiamo combinate di tutti i colori, si era formato il gruppo a se' delle ragazze. uscivamo a cena tutti i mercoledi, anche d'inverno. uscivamo dai ristoranti belle ciucche e facevamo le gare in viale zara a 220 all'ora............

    ma quanto ci siamo divertite.... quando arrivavamo al ristorante in gruppo, uscivano anche i cuochi :)))))))))))))
    poi abbiamo fatto un sacco di raduni.
    insomma, ho recuperato a 30 anni il divertimento che non ho vissuto ai tempi del liceo.
    ringrazio ancora le suore orsoline.

    RispondiElimina
  14. Cathy almeno a te l'anno preso un 125.
    Con mio padre non l'ho avuta vinta,neanche un ciao.
    poi con mio marito ne abbiamo cambiate 4 finchè la famiglia si è allargata.
    quando apriamo il garage ci manca da morire.

    RispondiElimina
  15. Kokina non dirmi....anche tu sei andata al liceo dalle orsoline???????????????????? se son quelle di milano (come penso) NON CI POSSO CREDERE.....ma non è che per caso ci siamo pure incrociate all'epoca?????????? sarebbe troppo incredibile!!!

    Lina, ho dovuto combattere solo con mia mamma, ho perso, purtroppo, mio papà a 12 anni, e se lui fosse stato ancora vivo non l'avrei mai spuntata.

    Eh già in moto se ne fanno di tutti i colori...e detto sinceramente a volte anche da incoscienti.... ihihihih
    ....quello che mi divertiva una cifra, oltre che alle smanettate, i raduni, le gite domenicali in gruppo, era vedere la faccia degli uomini in generale quando parcheggiavi, scendevi dalla moto e toglievi il casco.....))))))))))))))) impareggiabile

    RispondiElimina
  16. io ero in viale majno ed ho 51 anni cathy.
    ho fatto da loro il liceo, quindi.... dal 1971 o 72.

    ma tu vivi a milano?

    io abito in piazza repubblica.

    RispondiElimina
  17. argh che peccato Kokina, io ero in via lanzone, avremmo potuto sì incontrarci...come età siamo lì io ne ho 47

    non sono più a milano dal '96, abitavo in corso sempione, arco della pace, conosco bene la tua zona (molto bella!!), che tra l'altro non è molto distante da quella che era la mia!

    sono scappata in campagna tra lodi e crema, non troppo distante... in trenta minuti a milano ci arrivo...ma sinceramente non ne sento la mancanza... la trovo troppo cambiata

    RispondiElimina
  18. porca miseria..... abitavamo anche vicine!
    peccato....

    RispondiElimina