Lettori fissi

venerdì 12 febbraio 2016


ciao a tutti,
vi avevo detto nel nuovo anno sarei ripartita alla grande. non riesco a star dietro a tutto quello che ho da fare. Quanto mi piace!
Febbraio mi trova presissima: ho due mistery.
Il primo è iniziato in gennaio, quello della Lauretta. Una puntata a settimana fino a giugno, abbastanza impegnativo, solo patch e applique doppiato, infatti sono indietro. Pubblico le foto dei tre blocchi che ho finito. Il tema del quilt è la casa, il mio soggetto preferito.

 
il blocco centrale
 
 
 
due degli otto log cabin, forse circonderanno il blocco centrale, naturalmente saranno tutti uguali
 
 
 
 
,un'altra casa in patch, ne faremo due, vedrò se farle uguali o no, non so ancora dove andranno posizionate.
 
 
 
Il secondo Mistery sarà meno impegnativo: un blocco al mese con un disegno che rappresenterà il mese in corso. Si comincia domani da Stefania con il blocco di febbraio, l'ho già visto: STUPENDO.  Naturalmente finirà a gennaio 2017.
 
Ho un altro WIP molto carino: un quiltarello country della Lauretta. Si usa un Layer Cake della French General, una collezione chicchissima. Ho fatto pochi blocchi, mi dispiace, non li ho ancora fotografati.
 
so long
Franci
 
 
 



un abbraccio
Franci

La mia solitudine non dipende dalla presenza o assenza di persone; al contrario, io odio chi ruba la mia solitudine, senza, in cambio, offrirmi una vera compagnia.

F. Nietzsche. 

domenica 7 febbraio 2016

15 giugno 2013


Gli amici, le moto, i viaggi, le ragazze, lo sport. Anzi, meglio, gli sport da combattimento.
Questo è quello che aveva nel cuore Jacopo.
A un certo punto della... sua vita, mentre tornava da un weekend al mare, ha sbandato, è finito fuori strada e, per caso, ha scoperto di essere malato.
Un tumore.
Nessuno scampo. Nessuna via di uscita.

È rimasto con noi in palestra fino all'ultimo.
Il video è stato registrato il 15 giugno del 2013, pochi giorni dopo la sua prima operazione.
Un anno dopo finirà di nuovo sotto ai ferri senza riuscire a battere l'avversario più duro di tutta la sua vita ma senza mai fare un passo indietro.