Lettori fissi

sabato 24 agosto 2013

questa ferita è talmente profonda.............. ci vorrà così tanto tempo prima che il sangue cominci ad uscire............. io non sono preparata, solo molto spaventata.
il mio diario di quand'ero ragazza è sempre stato timoroso di sofferenze, mai così grandi, mai così potenti, quelle che ti tolgono il respiro, che ti angosciano per la paura di svegliarti il giorno dopo.
vorresti addormentarti per sempre. finalmente rilassarti perché non devi più combattere.




giovedì 22 agosto 2013

porca zozza, che cesso sta diventando questo blog?
sono andata in cerca di un vecchio post: mi serviva per trovare il link per l'english paper piecing.
ora, a parte la marea di cacchiate che scrivevo, questo posto aveva vita, voglia di fare, brigare, dire, baciare, post, ma, soprattutto  non di fare testamento.
nell'ultimo anno e mezzo mi sono sfogata con il "baciare" e l"amare", ma il resto dove cazzarola è finito?
quando è successo che mi sono persa? vorrei ricordarmi il momento e non ci riesco.
forse non so gestire l'amore assieme ad altro, mi faccio risucchiare nel vortice del batticuore e basta.
va bene?
NON  VA BENE!
cosa ne ho fatto di tutto questo tempo? ho ascoltato  il mio cuore che batteva, batte ancora,  e mi sono fatta travolgere dal suo fascino. non quello del cuore ma, ovviamente, quello del mio Tesoro.
ora si avvicina l'anno nuovo e, naturalmente,non voglio farmi beccare impreparata.
ho voglia di stelle in paper piecing.
ho voglia di ricamare meravigliose lettere di Benedicte Reveilhac, Alphabet Touluse.
ho voglia di fare il mio quilt, senza schema, blocchi che mi piacciono senza pensare all'accozzamento finale, sai? quello con coniglietti, stelle......
ho voglia di dear jane. magari barando e allargando i blocchetti a 6,5" :-), che ne dici Vigni? tu li fai piccoli. ci buttiamo?
ho voglia di continuare i miei coniglietti di Arlene.
voglia di un bel paio di pantaloni di velluto a costina stretta, morbidi e color panna, credo Cucinelli.
ho voglia di un corso sul pesce azzurro.
ho voglia voglia voglia voglia di ricominciare a vivere.
ma, c'è un ma, the big D mi sta addosso.
cara amica bastarda, questa volta vorrei proprio fotterti e metterti in panchina per parecchio tempo.
ce la devo fare.

questa volta chiudo bene l'anno: sabato parto su una super nave Costa Luminosa e vado, finalmente, a vedere i fiordi norvegesi, un sogno che si realizza.
lo sapete che la Norvegia è il paese europeo con il reddito pro capite + alto del resto dell'Europa?
ma lo sapete che hanno un casino di petrolio?
ma lo sapete che in tutto quel territorio ci sono cinque milioni scarsi di abitanti?
sono fortunati: non hanno i terroni.
pare che loro non siano poi proprio dei gran cervelloni, abbastanza per rifiutarsi di aderire all'euro con ben due referendum, chiamali fessi.
i tedeschi definiscono i norvegesi "spur", una parola intraducibile che sta per poco allegri, gnucchi, a parte Ibsen, forse di poca iniziativa.
sai da che pulpito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ahahahahaaaaaaaaaaaaaaaaa quello dei crucchi!

non vi prometto foto, ho caricato la macchina ma non so se avrò spazio in borsa, scoppia già adesso.
vedrò Bergen, un posto delizioso.
forse mi fermerò in Norvegia.
tanto i miei lavoretti futuri saranno fattibili anche da lì.
vogliatemi un pochino di bene per favore, ne ho bisogno.
Franci