Lettori fissi

venerdì 22 luglio 2011

XMAS IN JULY A MILANO




è stirato da schifo, stile Franci, e non è finito,  ma si vede quant'è carino questo stitchery di Arlene Neely?
diventerà un pannello, perfetto per un xmas in july milanese.


questo è il periodo peggiore dell'anno, concludo poco, finalmente sono riuscita a finire questo













questo lavoro non lo sopporto.
mai + un redwork in vita mia, una noia mortale. a settembre lo monto, trapunto e poi in qualche modo me ne libero.



c'è invece una cosa molto divertente...





preso dall'ultimo libro di Linda Jenkins e Becky Goldsmith , Piece 'O Cake,  "QUILT A NEW CHRISTMAS". queste due quilter non mi deludono mai.



ieri ho preparato lo sfondo per gli alberi





















queste stoffine sono una vera gioia e libidine  per i miei occhi, soprattutto su questo sfondo marrone chiaro chiaro chiaro.

le ho in casa da troppo tempo, non avevo mai trovato un progetto adatto a loro e questo mi sembra fatto apposta. ho anche un layer cake e finalmente lo userò tutto per le applicazioni.
gli alberi e le casette vanno decorate con nastrini, perline, ricami, punti decorativi................ e poi c'è da fare tutto il bordo di scallop, una meraviglia.

vi piace? :)



















venerdì 8 luglio 2011

LE PROMESSE NON MANTENUTE




Gli sprechi - "Ci costano 4 miliardi e mezzo l'anno - continua Belpietro -. Sono 110 e ci sono 110 presidenti e circa 4mila consiglieri, per un costo totale complessivo di funzionamento pari a 17 miliardi. A che cosa servono questi enti?". Il punto è che "fanno alcune cose che potrebbero essere tranquillamente svolte dalle regioni o dai comuni". Così, se il Parlamento si mette di traverso, "le province cercheremo di abolirle noi, sollecitando una legge di iniziativa popolare di rango costituzionale". Si tratta di raccogliere 50mila firme.

La sfida... - Libero lancia una sfida in particolare ad Antonio Di Pietro, il leader dell'Idv che si è detto favorevole all'abolizione. "Vedremo se la raccoglierà", chiosa Belpietro. "E' un'iniziativa che riguarda tutti gli italiani, senza distinzioni di sorta, di colore o di convincimento politico. Quindi - conclude il direttore - andremo avanti con questa battaglia, e speriamo che i lettori ci appoggino con le loro adesioni".

...raccolta da Di Pietro - E Tonino, subito, ha accolto la nostra sfida. Sul suo blog addita "la casta dei palazzi che continua ad autoalimentarsi" e annuncia "una serie di referendum articolati per l'abbattimento dei costi della politica". Tra le iniziative viene annunciata "una raccolta di firme per una proposta di legge di iniziativa popolare, puntando a raccogliere ben più di 50mila firme per l'abolizione delle province".

Per partecipare alla nostra campagna mandate una dichiarazione di adesione all'indirizzo e-mail vialeprovince@libero-news.it, oppure un fax al numero 02/99966264 o una lettera alla redazione di Libero: viale Majno, 42 - 20129, Milano.


e se non vi piace Belpietro, non importa, andate sul blog di quell'ignorante al cubo di Di Pietro ed aderite qui:

http://www.antoniodipietro.com/2011/07/firma_e_ferma_gli_sprechi.html


io sono stufa di farmi prendere per il culo.